.

CODAMOZZA IL GATTO audiobook, audiolibro
registrazione tratta dallo spettacolo in formato CD audio e .mp3
—————
In vendita in formato .mp3 nei seguenti negozi on-line — On sale as .mp3 in following online stores:
iTunes Store, Good Mood, Media World
disponibile anche il libro illustrato di carta


Habanera Teatro, Codamozza il Gatto, burattini, marionette, teatro di figura, puppetry, puppet

Habanera Teatro, Codamozza il Gatto, burattini, marionette, teatro di figura, puppetry, puppet

Si racconta come i gatti siano diventati domestici e perché spesso affiori il loro sentimento selvaggio delle origini, tornando ad avventurarsi lontano dal caldo della propria casa…

Codamozza il Gatto, in una notte tempestosa è arrivato in un bosco, in cerca di un topino, il cui odore suo nonno gli ha insegnato a “sentire” negli angoli della cantina…

E alla fine dell’avventura, fatta d’inganni e sotterfugi, la ragione prevale sull’istinto.
Protagonisti un topo e la sua tana, un bosco ai margini di una città, Codamozza il Gatto, una civetta, un’istrice e un cane buono.

Liberamente ispirato a una favola de Le Mille e Una Notte.

di Stefano Cavallini e Patrizia Ascione

——————
It tells how and why domestic cats are now, and often emerge feeling their wild origins, returning to venturing away from their warm homes…

Codamozza the Cat, arrived on a stormy night in a forest, looking for a mouse, whose smell his grandfather taught him to “feel” in the corners of the cellar…

And at the end of the adventure, made of deceit and subterfuge, the reason instincts prevails.
Starring a rat and its burrow, a little forest on the edge of a city Codamozza the cat, an owl a porcupine and a good dog.

Loosely based on a tale from The Thousand and One Nights.

by Stefano Cavallini and Patrizia Ascione

———————–

Qui sotto alcuni estratti da “Codamozza il Gatto”
Below are some extracts taken from “Codamozza the Cat”
durata: 46 min. circa
lingua: italiano (sorry, only in italian, for the moment)

formati e costi:
CD audio: Eur 8,00 + spese postali; acquista
Mp3 at 256kbs: Eur 4,99; acquista

Habanera Books – collana: burattini e marionette da ascoltare

——————
dall’incipitLa storia che andiamo a raccontare, narra di un gatto che una sera volle avventurarsi, per quell’istinto che ogni gatto ha fin dalla nascita, nel bosco vicino alla casa del suo umano, per provare l’antica ebbrezza della cattura di un topo.
Ma prima di raccontarvi questa storia, dovete sapere che un tempo, tanti e tanti anni fa, tutti i felini, ovvero tigri, leoni, pantere, giaguari, leopardi, puma e appunto i gatti, vivevano tutti assieme nella foresta, che a quel tempo era vastissima e rigogliosa.
Era talmente vasta e rigogliosa, che i felini potevano trascorrere tranquillamente la maggior parte del loro tempo a giocare, che nessun umano c’era a disturbare la loro vita, né cacciatore, né automobile; e quando giocavano tra loro imparavano, già da cuccioli, l’antica arte della caccia, affilando gli artigli, facendo smorfie col muso e digrignando i denti.
Un brutto giorno però arrivò la carestia.
La foresta fu in gran parte distrutta e scomparvero i piccoli animali di cui si cibavano i felini, che iniziarono a dimagrire e a essere tristi: le mamme non avevano più latte per i loro piccoli e i cuccioli avevano smesso di giocare.
Così il leone, che anche allora era il re della foresta, decise che per risolvere il problema della terribile carestia, e dunque la vita dei suoi sudditi, avrebbe dato la caccia e mangiato l’unica preda rimasta: l’uomo.